L’annusalibri ~ ¡TU LA PAGARAS! (Marilù Oliva)

Marilù Oliva vive a Bologna, dove è nata. Scrive per riviste e web-magazine, tra cui “Thriller-Magazine” e “Carmilla”. Per Perdissa Pop è uscito nel 2009 il suo romanzo d’esordio, “Repetita”, cui è seguito la Trilogia della Guerrera: “Mala Suerte” (2010), “Fuego” (2011) e “¡Tu la pagaras!” (2012), il quale è arrivato tra i cinque finalisti al premio Scerbanenco 2010 all’interno del Courmayeur Noir in festival. È poi arrivato terzo al Bloody Mary Award per i migliori thriller pubblicati nel 2010.
Se mai dovessi abbinare un dolce a ¡Tu la pagaras!, questo sarebbe sicuramente la torta al cocco, nonostante la sua dolcezza al limite del diabete mal si abbina al carattere della Guerrera, al secolo Elisa Guerra, la protagonista, giornalista pubblicista e studentessa di Criminologia. E sarà proprio in virtù dei suoi studi, oltre all’ambizione di fare il “salto” e venire assunta da una vera redazione, che aiuterà l’ispettore Basilica nelle sue indagini. In un locale bolognese dove si balla la salsa, infatti, è stato rinvenuto il cadavere di un noto ballerino cubano, fidanzato ufficiale di Elisa.
Tra ballerini, dj provinciali, donne bellissime e sensuali, il lettore viene trasportato dall’abile penna di Marilù Oliva non solo nel mondo della salsa, ma anche in quello della Santeria Cubana: l’inizio di ogni capitolo della seconda parte di ¡Tu la pagaras!, infatti, è dedicato a un Orisha, ovvero un dio yoruba sincretizzato con un santo cristiano, che a sua volta è legato al personaggio principale trattato in quello specifico capitolo.

=======================================


Ingredienti

  • 50 gr di farina (oppure 100 gr senza aggiungere maizena o fecola)
  • 50 gr di maizena o fecola
  • 150 gr di farina di cocco
  • 170 gr di zucchero
  • 3 uova medie
  • 50 gr di burro
  • 50 ml di latte (meglio se intero)
  • 1 vasetto di yogurt al cocco (opzionale, al posto dello yogurt aggiungere altri 50 ml di latte)
  • 10 gr di lievito vanigliato paneangeli

ProcedimentoIniziare la preparazione accendendo il forno a 180° così al termine della preparazione sarà giunto a temperatura e potremo infornare subito la torta al cocco. Montare le uova con lo zucchero per circa 10 minuti fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Nel frattempo sciogliere il burro a bagnomaria oppure in microonde e lasciarlo raffreddare. Quando le uova con lo zucchero saranno ben montate aggiungere il vasetto di yogurt, il latte (aggiungere 50 ml di latte per chi non volesse utilizzare lo yogurt) e il burro sciolto precedentemente.

Mescolare sempre dal basso verso l’alto per non smontare il composto e amalgamare bene tutti gli ingredienti. Aggiungere adesso farina, maizena (o fecola) e il lievito vanigliato setacciati per evitare la formazione di grumi; infine aggiungere la farina di cocco.

Versare il composto ottenuto in una teglia precedentemente imburrata e infarinata.Infornare a 180° (forno preriscaldato) e cuocere la torta al cocco per 30-40 minuti.

Al termine dei 30 minuti la torta dovrebbe essere già ben cotta ma dipende dal forno, dunque accertarsi che sia cotta all’interno, in caso contrario proseguire la cottura per altri 5-10 minuti. Spolverizzare la superficie della torta con zucchero a velo oppure con farina di cocco. E’ ottima anche ricoperta di glassa al cioccolato. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...