L’annusalibri ~ LE NOTTI BIANCHE (Fedor Dostoevskij)

“Le notti bianche” mi è stato suggerito durante un corso di scrittura, per approfondire la figura del sognatore. È un libretto tascabile, di poco più di cento pagine, che sta comodamente nella tasca posteriore dei jeans e in genere libri di questo formato io li divoro in poche ore. Questo libro, invece, complice anche la stanchezza, ha stazionato sul mio comodino per oltre un mese. Ciò che ha rallentato la mia lettura, però è stata anche la prima parte, quando il protagonista definisce se stesso. Ecco, io lì proprio non riuscivo ad andare avanti e leggevo col ritmo di una pagina al giorno! Vabbè, una pagina a notte: sì, perché il mio momento preferito per leggere è quando sono sotto il piumone.
Venendo al libro, dicevo che la parte introspettiva l’ho trovata noiosissima, ma, a differenza di come mi comportavo con certi libri (in primis, “I Promessi Sposi”), non ho saltato neppure un rigo. La prolissità del Manzoni faceva sì che anche saltando cinquanta pagine, la comprensione del romanzo non era compromessa, ma la brevità di questo lavoro giovanile di Dostoevskij avrebbe reso impossibile capire, vivere quelle pagine saltando la presentazione del protagonista. La lettura ha ricominciato a scorrere quando sono giunta al racconto di Natsen’ka. Niente da fare: anche nei racconti romantici, preferisco l’azione all’introspezione. Credo dipenda dal fatto che io sono quel sognatore descritto da Dostoevskij. solo, mi auguro, decisamente meno antipatica di lui nei confronti dei miei ospiti! 
Quasi quasi lo uso come fonte di ispirazione per una fanfiction, un seguito di una Dramione che è quasi giunta al capolinea. In questo caso, però, il sognatore sarà Ron e l’epilogo sarà altro che tragico… Ma questa è un’altra storia.
Ho acquistato questo libretto su Amazon e, nonostante l’avessi scelto usato, mi è arrivato in ottime condizioni, come fosse nuovo. Anche l’odore della carta stampata miscelata all’inchiostro è fantastico.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...